Nel mondo capovolto sta nascendo un fiore

L’odore che nell’aria annusi e riconosci come familiare t’indica il sentiero che esattamente peso e forma dei tuoi passi mostra . E t’imbatti in mostri e cani fedeli che proni inseguono chimere senza sostanza e draghi con occhi e lingue di fuoco . nel secolare sonno i denti mostrano e ferocemente mordono chi dal canto … Leggi tutto Nel mondo capovolto sta nascendo un fiore

E ogni respiro puro trova la sua pace

Quando il velo la valle tocca la Luce che la verità rivela fa come il vino per lo stolto quando lo beve a colazione . E il rintocco incalza sui coperchi che uno dopo l’altro sulla terra tuonano nude le pentole mostrano come in realtà il nero fosse bianco e il bianco nero . Il … Leggi tutto E ogni respiro puro trova la sua pace

Mentre tutto il resto crolla

Non aver  paura della ruspa quando il suo canto macabro intona e la polvere si mescola al caos di ogni muro marcio che si fa briciola di nulla sul selciato senza fiori della terra . Sii saldo mentre la tempesta inevitabilmente scuote barca ed equipaggio poiché il nuovo sorgerà sulle ceneri di ciò che crolla … Leggi tutto Mentre tutto il resto crolla

Ti hanno ingannato

Con l’occhio lucido e l’impotenza spalmata sulle mani ti vedo mentre a occhi chiusi e cuore spento avanzi . E la voglia di legarti al palo mi esplode dentro mentre per mano i tuoi cari prendi e con te li porti lungo il buio che ti attende . E le sirene cantano ma tu che … Leggi tutto Ti hanno ingannato

E i cancelli si schiudono sul cielo

Il tempo si comprime sugli anni che si fanno presto mesi e i mesi giorni mentre la verità come arsenico di vetri e aguzze spine al mondo finalmente mostra la sua faccia tetra . E mentre i veli a uno a uno spiombano assordando tra i rovi della tempesta scatenata la personalità fanciulla gli occhi … Leggi tutto E i cancelli si schiudono sul cielo

E pace faccio coi luoghi che hanno respirato l’inverno e la bufera

Oltre quello scorgere ancora tra spruzzi di salsedine e dolci tramonti l’abbraccio massacrante tra la lavagna e l’unghia . l’armonia visibile di questo luogo azzurro mi chiede d’iniziare la salita dopo quintali di tempo utilizzato a seguire il vortice in discesa . Sono occhiali troppo scuri ormai da gettare quelli che anche senza l’agognata pillola … Leggi tutto E pace faccio coi luoghi che hanno respirato l’inverno e la bufera

Per un istante

Anime inquiete che la Bellezza anelano e la cercano e la vogliono rovistando come ratti affamati tra le arterie della terra . Parole alate utilizzano se un po’ hanno imparato a volare o di terra e di fuoco secondo gli occhi che per un istante hanno trovato . Parole come esche che tentano di scavare … Leggi tutto Per un istante

Maledetta nostalgia

(Sulle note: “Somebody That I Used To Know” di Gotye Ft. Kimbra)  . Non voglio più imbattermi in quegli odiati solchi bianchi mentre si lasciano vivere senza controllo su gote di fard in festa . Nell’ordinario i pensieri si allontanano ma poi ritornano emozione che mi scuote come fosse trascorso solo poco più di qualche … Leggi tutto Maledetta nostalgia